Serena Gervasio

Il tuo divertimento, la nostra passione!

Mi presento, mi chiamo Marco Tramutola e sono un piccolo imprenditore lucano, con una grande voglia di rivoluzionare il mondo dell'ascolto musicale in cuffia, con un audio sempre personalizzabile ed impeccabile per ogni utente.
La mia avventura comincia nel 2010 quando per problemi di salute ho perso quasi del tutto l'udito, ma con l'utilizzo di protesi non era più la stessa cosa, soprattutto nel campo musicale, la mia passione non che lavoro.
Lavorando nel campo dell’organizzazione eventi, per me l'ascolto era una necessità imprescindibile, e con un pò di ingegno e manodopera mi adoperai e creai il primo amplificatore , che mi permetteva di ascoltare il mondo come una volta,con l’ausilio delle cuffie.
Apparivo strano alle serate a cui partecipavo ,perché indossavo sempre delle cuffie, ma a me non importava perché la mia priorità era quella di ascoltare la musica.
Nel 2013 il comune della mia città emise un decreto che impediva di diffondere musica oltre la mezza notte a causa dell'inquinamento acustico. Le attività commerciali del centro storico, ne risentivano molto , soprattutto nel periodo estivo e serviva un’idea innovativa per l'intrattenimento dei clienti. Cercando informazioni su internet scovai questo sistema innovativo di diffondere musica e subito mi ci buttai, era il mondo SILENT.
Contattai l'azienda leder  del settore in Italia, ma aveva prezzi esorbitanti ,è troppa convinzione di essere il N1, per me l'umiltà viene prima di tutto, e li scartai.
Cosi girando su internet,mi rivolsi ad un piccolo imprenditore, molto più umile,che aveva investito nel settore, e da lì a poco per gioco, ebbe subito un gran successo soprattutto nei centri abitati.
Fui il primo nel sud Italia a credere nel sistema, e a organizzare serate.
Da lì a poco tempo prese piede nel mondo del fitness, nel Lazio, grazie a Simone Massaro, uno dei pochi che aveva capito le potenzialità del prodotto, ma in acqua il tutto non era possibile. dopo circa un anno e vari tentativi venne alla luce “SOUNDS SPLASH” .
Oggi dopo tanti sacrifici posso davvero dire di aver creato non un oggetto unico, ma un prodotto che aprità le porte a nuovi mercati e nuovi confini finora inesistenti.